servizio-civile

La Caritas diocesana di Cassano all’Jonio resta nel circuito del Servizio Civile Nazionale

Bando 2017-Allegato2

Bando 2017-Allegato3

Comunicato Stampa SCN 2017

Sintesi progetto

Testo bando completo

Approvato e finanziato il progetto elaborato: 4 i posti a disposizione
Fissato al 26 giugno p.v. il termine per la presentazione delle domande

La Caritas diocesana di Cassano all’Jonio riconferma la propria presenza all’interno del circuito del Servizio Civile Nazionale. Lo attesta il sito online del Dipartimento della Gioventù, nelle pagine virtuali riservate alla pubblicazione del bando con il quale la Presidenza del Consiglio dei Ministri detta le modalità per la selezione di 47.529 volontari da impiegare in progetti da svolgersi in Italia ed all’estero. Nel lungo elenco, compare come già lo scorso anno – una volta ancora in buona posizione – anche la Caritas cassanese, che nel 2005 era stata la prima ad avviare iniziative del genere in città, diventando poi modello di riferimento per altre realtà associative e per lo stesso Comune. Un impegno che troverà conferma anche per i prossimi mesi, attraverso il progetto “L’appetito vien studiando”, ispirato alla valorizzazione cristiana della cultura della giustizia sociale. Previsto l’impiego di 4 volontari per la promozione di attività di tutoraggio scolastico, educazione ai diritti del cittadino, animazione e accompagnamento in percorsi di liberazione di minori in situazioni di povertà ed esclusione sociale. In particolare, i giovani volontari saranno impegnati a spronare i minori nell’acquisizione di un metodo di studio autonomo, nella stesura di mappe e schemi riassuntivi, monitorare, insieme agli educatori, la frequenza e l’andamento scolastico. Una mano in più a sostegno dell’omonima iniziativa voluta dal vescovo della Diocesi di Cassano, monsignor Francesco Savino, che, sin dal suo insediamento, aveva sostenuto anche la necessità di intraprendere percorsi formativi in favore delle giovani generazioni, valorizzandone le capacità ed i talenti in un’ottica di impegno civile e sociale. Un invito subito accolto e concretizzato dalla Caritas che adesso, per bocca del direttore Raffaele Vidiri, si dice pronta a proseguire lungo la strada intrapresa: <<L’intento – spiega Vidiri – è di dar vita ad un’esperienza di servizio in favore degli ultimi, capace di influenzare positivamente lo stile nei rapporti interpersonali, orientando i giovani volontari ai valori della solidarietà e dell’accoglienza e, al tempo stesso, offrire nuovi e più efficaci servizi volti alla riduzione del disagio sociale, specie tra quei bambini che spesso si vedono privati di importanti opportunità e spesso finanche della forza del sorriso>>.

La durata del servizio sarà di dodici mesi. Per partecipare alla selezione, che avrà luogo secondo le modalità e procedure indicate da Caritas Italiana e verificate dall’UNSC in sede di accreditamento, occorre essere cittadino dell’Unione europea o cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni + 364 giorni) alla data di presentazione della domanda; non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. Insieme alla domanda, che è possibile ritirare presso la segreteria del Servizio Civile della Caritas diocesana di Cassano all’Jonio o scaricare online, bisogna presentare copia del documento d’identità in corso di validità.

Le domande vanno presentate, entro e non oltre le 14.00 del 26 Giugno 2017, alla segreteria del Servizio Civile della Caritas diocesana, al civico 2 di via Macelli, personalmente il martedì dalle 17.00 alle 18.30; il mercoledì dalle 17.00 alle 18.30 ed il venerdì dalle 10.30 alle ore 12.00, oppure, entro lo stesso termine, anche a mezzo raccomandata o mediante posta elettronica certificata, all’indirizzo caritascassano@pec.glauco.it.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria della Caritas diocesana, telefonando al numero 0981/71007 o scrivendo all’indirizzo e-mail: caritas@diocesicassanoalloionio.it oppure ancora consultando le pagine del sito www.caritasitaliana.it e quelle dei siti www.serviziocivile.gov.it e www.diocesicassanoalloionio.it.

Cassano all’Jonio, 25 Maggio 2017  

[LEGGI L’AGGIORNAMENTO DEL 27 GIUGNO 2017]