News

La Porta Santa della Madonna del Castello, il Santuario ferito dalla frana


(da Avvenire del 21 dicembre 2015)

Le porte della carità: dal Cottolengo a Torino
al Santuario a Castrovillari colpito dalla frana

SANTUARIO MADONNA DEL CASTELLO A CASTROVILLARI.

“Che questo Santuario ferito possa diventare feritoia di luce”. Lo ha detto monsignor Francesco Savino, vescovo di Cassano all’Jonio, aprendo la Porta santa del Santuario della Madonna del Castello a Castrovillari. Il luogo sacro tra il 5 e il 6 marzo 2012 è stato infatti colpito da una frana del monte su cui sorge.

Per il Giubileo straordinario, “tempo opportuno per lasciarsi afferrare dalla misericordia di Dio”, “è stato individuato il Santuario della Madonna del Castello quale porta della misericordia poiché il rettore e i fedeli stanno vivendo un particolare momento di difficoltà per la presenza della frana” – ha detto nell’omelia monsignor Savino.

“Questa sera respiro profumo di fede che si apre” – ha detto il vescovo – sottolineando come “questo Santuario sia un bene prezioso a livello culturale e spirituale”. Per il presule, “solo se metteremo insieme le Porte sante della chiese individuate e le Porte sante che accolgono fratelli e sorelle fragili e disagiati, se metteremo insieme conversione a Cristo e conversione ai fratelli più fragili, il Giubileo della misericordia sarà per noi veramente un tempo di grazia”.

porta_santa_MdC_gazzetta