News

Ottobre mese missionario, sabato 17 veglia in Cattedrale


Anche quest’anno ci viene proposto di vivere il mese di Ottobre come “tempo forte” dell’animazione missionaria, che avrà come momento centrale la Giornata Missionaria Mondiale, Domenica 18 Ottobre, terza domenica del mese.

«Viviamo un tempo particolare – sottolinea il direttore dell’Ufficio diocesano Missionario, don Francesco Diodati – che è quello della pandemia. Il Covid19 ha sconvolto i nostri schemi e i nostri programmi, costringendoci a rivedere le priorità della vita e quali sono le cose veramente importanti.»

«Ci auguriamo che presto possiamo venirne fuori da questo “male oscuro”, ritornando alla normalità, magari più attenti al prossimo e curando di più le nostre relazioni, importanti per la nostra crescita come persone e come credenti. Papa Francesco, nel suo messaggio in occasione di questa Giornata Missionaria Mondiale ci ha ricordato proprio che «… siamo invitati a riscoprire che abbiamo bisogno delle relazioni sociali, e anche della relazione comunitaria con Dio. Lungi dall’aumentare la diffidenza e l’indifferenza, questa condizione dovrebbe renderci più attenti al nostro modo di relazionarci con gli altri» (Messaggio del Santo Padre Francesco per la Giornata Missionaria Mondiale 2020)

A livello diocesano vivremo la Veglia Missionaria, preparata in collaborazione con l’Ufficio per l’Evangelizzazione e l’Ufficio Liturgico per SABATO 17 OTTOBRE – ore 18,30 in CATTEDRALE a Cassano. In quella occasione il nostro Vescovo darà il mandato a tutti gli operatori pastorali delle nostre comunità parrocchiali.

«Vi invito – conclude don Diodati – ad utilizzare il materiale di animazione missionaria che riceverete, coinvolgendo tutti gli operatori pastorali, perché il “seme missionario” possa essere gettato nel cuore di ogni fedele e non solo con la preghiera e il sostegno economico che invierete in Curia, ma anche con la propria “disponibilità ad uscire per andare” là dove scarseggiano sacerdoti e operatori pastorali, si possa dare un contributo concreto all’opera di evangelizzazione per il mondo intero, rispondendo alla chiamata del Signore “Eccomi manda me!” Auguri perché ciascuno di noi si impegni a diventare “Tessitore di Fraternità” nel quotidiano. Buona missione.»